mercoledì 18 febbraio 2015

nessun allarmismo

E' da più di un anno che siamo impegnati nell'accoglienza dei profughi e rifugiati. 
Abbiamo ospitato più di 450 persone: uomini, donne, famiglie, di diverse nazionalità.
Qualcuno ha proseguito il proprio viaggio verso altri paesi europei, altri hanno deciso di fermarsi qui.
Da parte nostra, come operatori coinvolti nell'accoglienza, abbiamo lavorato duro nella consapevolezza che oltre a dare ristoro a persone che dalla vita hanno avuto poco o nulla, abbiamo anche reso un servizio utile alla popolazione del nostro territorio, gestendo con serietà questo flusso massiccio di profughi.
Ora gli sbarchi dalla Libia sono ricominciati in maniera massiva. E noi siamo ancora qui, pronti a far rientrare nella normalità questa nuova emergenza.

NESSUN ALLARMISMO




Nessun commento:

Posta un commento